English Italiano Tedesco Francese
 
 
 
Permettiamo all'uomo di evolvere in piena salute salvaguardando l'ambiente e gli animali
GrassFed Europe
 
 
  HOME BENEFICI FATTI ORDINARE CONTATTI
 
         


manzo Paleo ad erba

Di tutti tipi di terra, la terra della superficie (topsoil) è il più riccho fonte di nutrienti che sostiene pianta, animale e vità umana. La natura ci impiega ben 500 anni per creare solo due centimetri di topsoil!



Vai al Catalogo

Sostenibilità

L'inversione del Desertificazione Con Bestiami

Nel 2006 la FAO ha pubblicato Livestocks long shadow (La lunga ombra del bestiame), in cui si sosteneva, in sostanza, che le mandrie di bestiame degradano la terra, distruggono gli ecosistemi, inquinano l'acqua, rilasciano gas a effetto serra, e riducono la biodiversità.

La verità invece è che i bestiami sono essenziali per la salute delle praterie. Per fortuna ci sono persone che imparano studiando la natura, non solo leggendo i numeri, come Allan Savory

Savory ha vinto il 2010  Buckminster Fuller Challenge premio di
100.000 dollari per la gestione olisica in Centro Africa (ACHM)
in Zimbabwe, dimostrando che aumentando il numero dei capi
di bestiame sulla terra sterile del 400% possiamo convertirlo
dal deserto in prati di produttività:

"La desertificazione si sta verificando sul 25% della superficie della Terra, degradando il 73% dei pascoli del mondo e causando una povertà diffusa. Invertendo la desertificazione, potremmo creare innumerevoli effetti positivi: mitigare i cambiamenti climatici, diminuire la siccità e le inondazioni, ridurre la povertà, la ripartizione sociale, la violenza e il genocidio. Eppure la maggior parte dei tentativi finora attuati per risolvere questi gravi problemi sono stati inefficaci: non affrontando le vere cause non si può ottenere nulla se non superficiali palliativi". Al contrario Allan Savory e il suo approccio alla inversione di desertificazione, da lui chiamato "la gestione olistica del pascolo", affronta il problema alla radice. La soluzione di Savory per invertire il processo di desertificazione è quasi l'esatto contrario delle teorie prevalenti che puntano il dito al ‘sovra-pascolamento’. Egli suggerisce di incrementare drammaticamente il numero di capi  L'enorme successo di Savory e la concretezza delle sue idee controcorrente sono state dimostrate attraverso il suo lavoro in collaborazione con Hope Operation presso il “Centro Africa per la gestione olistica” (ACHM) in Zimbabwe. Per centinaia di anni i 6.500 ettari dell'ACHM erano sterili e aridi campi, ma nel 1992, Savory ha aumentato il numero di bestiame del 400% gestendolo attraverso una sistema olistico di pascolo programmato. Nel corso del tempo, i campi sterili sono stati trasformati in erba verde e acque aperte e pulite, piene di ninfee e pesci.

Fonte: Inabitat.com

Guardate la trasformazione dal terreno arido prima e dopo il pascolare continuo delle mandrie, da secco a fertile.

Questo è il risultato di un'attenta gestione del bestiame.

Cosa ci dice il WWF (World Wide Fund for Nature)

Ci sono terreni, per esempio quelli agricoli, che subiscono fortemente l'azione erosiva del vento e dell'acqua e ogni anno perdono migliaia di tonnellate di suolo che finiscono nei fiumi e nel mare in un processo irreversibile.

A differenza di un terreno naturale, il terreno agricolo è un suolo semplificato e quindi molto più vulnerabile: in gran parte dell'anno è privo di copertura vegetale; l'humus, che funge da collante, tende a sparire; un uso eccessivo di fertilizzanti e di pesticidi uccide la micro-fauna.

La conseguenza è che l'azione erosiva dell'acqua e del vento è 40 volte più veloce rispetto al ritmo con cui il suolo impiega a riformarsi. Nelle aree coltivate meno adatte all'agricoltura, che sono la maggior parte, le coltivazioni causano un aumento eccessivo di salinità o, al contrario, dell'alcalinità del suolo e la perdita di fertilità. Migliaia di ettari diventano lande sterili. Fino a oggi il terreno agricolo mondiale danneggiato oscilla tra il 20 e l'80%.

continue alla prossima pagine per leggere di:

L'Italia: 51,8% del Territorio è Considerato a Rischio di Desertificazione

Continua



  senza glutine
carne celiachia 
 
 
 
 
 
 
 
 
       
carne senza glutine
 
HOME    BENEFICI   FATTI   CONTATTI
GrassFed Europe nasce nel 2012 grazie alla motivata richiesta da un pubblico Europeo
intenzionata a migliorare la propria salute

GrassFed Europe ©   Tutti diritti riservati